La gestione separata

Per chi e come 

La “gestione separata” è una tra le diverse gestioni previdenziali amministrate dall’INPS. Essendo stata istituita dopo la riforma dini del 1995 la modalità di calcolo della pensione è “contributiva”, cioè la pensione dipenderà dai contributi versati dal lavoratore. A questa gestione si devono iscrivere obbligatoriamente i professionisti senza albo, le partite IVA, tutti coloro che lavorano come collaboratori coordinati e continuativi (co.co.co), i lavoratori a progetto, quelli occasionali, gli associati in partecipazione e i fruitori del “buono lavoro” o "voucher lavoro". Inoltre sono iscritti anche i soci, gli amministratori e i componenti degli organi di controllo delle società di persone e di capitale. Devono iscriversi alla gestione separata anche i pensionati che svolgono una delle attività sopra indicate con una contribuzione più bassa rispetto ai non pensionati.

[Fonte: Giornata Nazionale della Previdenza]